CERCA

Associazione Fascista Artigiani della Libia (1936)

Gli artigiani della Libia vennero fatti confluire in una speciale associazione coloniale autonoma chiamata ARTE COLONIALE, a qualsiasi categoria specializzata appartenessero. Disponendo, attualmente, di un solo esemplare di tessera, relativa all’anno 1936, ne sarà fatta una breve descrizione:

 

D/. Il disegno richiama molto lo stile tipico dell'oriente, ma è sempre presente il simbolo dell'artigianale con l'incudine ed è appena accennato il riferimento al fascismo, con due fasci littorio posti su di esso. (Fig. 18)

R/. In alto ed in basso spiccano due frasi di Mussolini: "La mia simpatia per gli artigiani d'Italia si fonda su ragioni di carattere famigliare, storico, economico, morale" ed  in basso, riferita specificatamente alla nostra colonia: " Vedete ciò che noi abbiamo fatto in Libia, su una terra ingrata ed in condizioni tanto difficili. L'opera dell'Italia è appena incominciata, bisogna andare innanzi".

 

Le tessere vanno presumibilmente dal 1936 al 1939 tutte con rarità R3.