CERCA

Confederazione Fascista dei Lavoratori dell'Agricoltura (1935 - 1943)

Con le riforme introdotte dal regime fascista nel 1935, sulla diretta dipendenza di tutte le attività corporative al P.N.F., anche i lavoratori del settore agricolo entrarono a far parte della nuova Confederazione che prese il nome di: Confederazione Fascista dei Lavoratori dell'Agricoltura.

 

Le tessere

 

Soltanto negli anni 1935 e '36 le tessere vengono stampate su doppio cartoncino, poi su singolo. Anche con la nuova Confederazione prosegue la modalità di emissione delle tessere nelle due versioni per: UOMO e per DONNE (mantenendo fino al 1940, immutata la grafica poi nel '41 e '42 per le due versioni appariranno disegni diversi come sotto descritte). L'emissione prosegue nel 1943 con il riutilizzo della tessera dell'anno precedente ricorrendo all'applicazione di un bollino di convalida. La sovrastampa in gomma della dicitura GRATUITA è abbastanza ricorrente avendo esteso il beneficio, oltre che ai meno abbienti, ai famigliari dei militari impegnati nella campagna d'Africa.

 

1935

D/. Fasci littorio con vanghe sullo sfondo di campi. Dis. di Retrosi. (fig. 7)

1936

D/. Tra fasci littorio grande labaro con incisole parole REX e DUX, sullo sfondo vanghe e gagliardetti (fig. 8)

1937

D/. Sullo sfondo, disegno stilizzato dell'Africa con sovrapposto un grande fascio ove sono disegnati una vanga ed un labaro recante incise le lettere C F L A (fig. 9)

1938

D/. II disegno raffigura varie fasi di lavori campestri (fig. 10)

1939

D/. Su mensole sporgenti dal fusto del fascio, disegnate statuette di lavoratori dei campi, (fig. 11)

1940

D/. Disegno di grande statua di agricoltore alla cui sinistra si trova l'indicazione della confederazione ed, in basso a destra, l’anno dell'E.F, (fig. 12)

1941

D/. Le grafiche per UOMO e per DONNA sono differenti. Per gli  <uomini > il disegno raffigura un: agricoltore intento all'aratura e sullo sfondo un soldato con mitragliatrice. In alto la frase di Mussolini <... è l'aratro che traccia il solco ma è la spada che lo difende>. Nelle tessere per <donne> : una contadina è intenta  alla mietitura e sullo fondo una madre alza al ciclo un fanciullo, segue la frase: <... se le culle sono vuote, la nazione invecchia e decade> M    (fig. 13 e 14)

1942

D/. Anche quest'anno la grafica per UOMO e per DONNA sono differenti. Per gli uomini nel disegno sono raffigurati due visi di profilo: un agricolture ed un soldato con lo sguardo rivolto verso dei campi. Per le donne, una contadina con fanciullo e sullo sfondo, soldato in armi. Disegni di M Roveroni (fig. 15 e 16)

 

1943

Sulla tessera dell'anno precedente viene applicato il bollino di convalida per l'armo 1943 XXI° (fig. 17)